Passa ai contenuti principali

L'anima vola - Elisa

L'anima vola - Elisa

Con l'anima vola Elisa da una grande prova!

L'anima vola è il titolo del testo della nuova canzone di ElisaLa cantante, come sempre, dimostra di avere un grande talento vocale, grandi capacità interpretative ed anche una grande creatività nello scrivere i testi.
Non è facile parlare dell'anima, dei suoi sentimenti, delle sue debolezze.... Non a caso pochi ci hanno provato. Pertanto, dopo questa ulteriore dimostrazione di bravura, insisto nel dire che lei sia una delle cantanti più complete della musica leggera italiana.
Ma passiamo alla spiegazione del testo:
L'Anima Vola 
Le basta solo un po' d'aria nuova 
Se mi guardi negli occhi 
Cercami il cuore 
Non perderti nei suoi riflessi 
Non mi comprare niente 
Sorriderò se ti accorgi di me fra la gente 
Sì che è importante 
Che io sia per te in ogni posto 
In ogni caso quella di sempre 

Cosa serve davvero all'anima per farci stare meglio?

Sembra che all'anima basti poco per stare meglio, è sufficiente incontrare persone nuove. Dice che per poter vedere la sua anima, non è sufficiente fermarsi a guardare i colori o riflessi dei suoi occhi, bisogna andare più in profondità: fino al cuore. Dice che per conquistarla non ha bisogno di essere comprata, ma di sentirsi sempre cercata, anche quando intorno a lei ci sono tante altre persone che la potrebbero distrarre. Dice che per lei è importante sentirsi sempre al centro dei suoi pensieri in ogni momento e luogo in cui lui si trovi.

Un bacio è come il vento 
Quando arriva piano però muove tutto quanto 
E un'anima forte che sa stare sola 
Quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora 

Un bacio può risvegliare i sensi

Un bacio quando arriva in modo dolce e delicato è come il vento. Anche se leggero, esso riesce a smuovere un sacco di cose e in lei si risvegliano un sacco di sensi. Dice che la sua è un'anima forte che è perfettamente capace di stare da sola ,ma quando la sua anima sa di amare, lo cerca perché sa quale posto gli spetta.

E se ti cerca è soltanto perché 
L'Anima osa 
E' lei che si perde 
Poi si ritrova 
E come balla 
Quando si accorge che sei lì a guardarla 
Se l'anima cerca una persona, lo fa perché non ha timore di osare o di desiderare. Lei fa quello che vuole. Può decidere di perdersi per una persona e poi dimenticarla. La sua anima sprizza di gioia se si accorge di ricevere attenzioni dalla persona per la quale si sta perdendo.

Non mi portare niente 
Mi basta fermare insieme a te un istante 
E se mi riesce 
Poi ti saprò riconoscere anche tra mille tempeste 
L'anima non ha bisogno di niente di materiale, ha bisogno solo di sentire la sua presenza, per poter stabilire un contatto con la sua anima. Così da poterla riconoscere sempre anche nei momenti più difficili della loro storia.

L'Anima Vola 
Mica si perde 
L'Anima Vola 
Non si nasconde 
L'Anima Vola 
Cosa le serve 
L'Anima Vola 
Mica si spegne

L'anima vola alto!

Conclude dicendo che l'anima è in grado di volare in alto, perché  non si perde mai, non si nasconde perché non ha paura di niente, non ha bisogno di cose materiali per stare bene e non si spegnerà mai davanti a niente.


Commenti

  1. Meravigliosa Elisa

    RispondiElimina
  2. È verissimo senza anima non c'è vibrazione nella nostra vita è centrato il senso e condivido. La nostra anima parla al mondo che ci circonda ecco perché elisa esiste e io la ringrazio di cuore

    RispondiElimina
  3. Anche l'anima di chi hai amato profondamente..vola x sempre.. Elisa..grazie di esistere..e ci fai sognare.

    RispondiElimina
  4. grazie a elisa perchè questa canzone mi fa capire molto e mi fa ricordare delle cose del mio passato

    RispondiElimina
  5. Mentre il mio pensiero con nostalgia andava ad una persona che non c'è più,queste parole mi hanno portata in un'altra dimensione,dove le nostre anime sono unite..

    RispondiElimina
  6. Davvero una canzone fantastica. Così l'anima di mia moglie, tanto amata e scomparsa avendo compiuto appena 51 anni,vola. Io la cerco, sempre fiducioso e sicuro di rivederla lì dove l'amore non finisce mai.....

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (prima delle critiche andatevi a leggere il mio post "Albachiara non è una canzone d'amore), Jenny è pazza o brava Giulia, tanto per citarne qualcuna. Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker di Zocca, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per poter cantare questa canzone.

Classifica delle 100 migliori canzoni italiane di sempre

Disclamer: fare una simile classifica è sempre una cosa sciocca. Il risultato sarà sempre e comunque sindacabile. Allora perché la faccio? Così, per ingannare il tempo e divertirmi un po. Bello sarebbe anche se desse l'inizio ad un sano dibattito. Non cadiamo nel tranello di dare il via a sterili litigi. Per chi volesse esistono già numerosi siti dove litigare.
Stilare una simile classifica non è facile ed il risultato dipende esclusivamente dai parametri che si intendono utilizzare. Quelli a cui mi andrò a riferire sono:

successo della canzoneimpatto sociale nel momento in cui è stata pubblicatalongevità del successouniversalità del messaggio e del suonoprofondità del testocapacità di superare le barriere del tempo. Ogni volta che rileggo la classifica ci farei dei cambiamenti. Questo perché certi fenomeni sociali riescono a far tornare verde un messaggio mentre altri, col tempo, perdono la loro forza. Di fronte all'attuale crisi europea, chi non ha trovato attuali le canzoni…

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Stupendo è una delle mie canzoni preferite del grande Blasco! La musica è sua, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani un immenso Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Morire di overdose nel 1999, più che una morte accidentale, sembra un suicidio. Questo da ancora più forza e credibilità ad un testo che parla del male di vivere e del sentirsi inadeguati per questa società marcia e corrotta. Lo voglio sottolineare perché troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Mi viene in mente qualcuno che fino a ieri cantava canzoni come "nessuno" e oggi "comunisti col rolex". Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione…