Passa ai contenuti principali

Post

David Bowie - "Heroes"

Si noti che il titolo va virgolettato, cosa secondo me significativa. Si tratta di una delle canzoni più famose di David Bowie, resa ancor più famosa in Italia dalla trasmissione "sfide", condotta egregiamente dallo straordinario Alex Zanardi. David Bowie e significato di Heroes. Il testo è una specie di puzzle, dove le singole strofe vanno incastrate adeguatamente, ma che diventano comprensibili solo se si conosce la vita personale dell'autore. Almeno credo, visto che l'interpretazione che darò a questo brano sarà del tutto personale. Non escludo di essere del tutto fuori strada. Nel caso, assai probabile, che lo fossi, siete invitati a ricondurmi nella corretta via, ma, per favore, evitiamo di fare gli haters. Il testo completo di Heroes di David Bowie lo metto come sempre a fondo pagina, qui voglio solo riportare qualche strofa per comprenderlo.
Post recenti

Quale musica piace agli animali?

Che musica piace al tuo cane o al tuo gatto? Chi non ha mai sentito parlare del pifferaio magico? Una favola per bambini, ma che, come ogni favola, nasconde un fondo di verità. Sembra infatti vero che il suono del flauto piaccia ai topi. Sembra anzi che ogni mammifero abbia un suo strumento preferito. Perché parlo di questo? Sono stato questa mattina in una stalla del mio paese (Azzano Decimo) e li veniva diffusa con dei mediocri altoparlanti. È stato il fattore a spiegarmi che, statistiche alla mano, le vacche producono più latte ascoltando musica (a scanso di equivoci e commenti inutili: la dicitura corretta è vacche, non mucche!!!). Ricordo un proverbio che diceva che con la musica persino le mucche fanno il latte più buono (nel proverbio si usava la parola mucche, forse chi lo ha inventato non era una persona edotta). La cosa che mi ha lasciato perplesso però non era la musica in se stessa, ma quale musica! A queste povere bovine veniva imposto di ascoltare musica lirica 12 ore …

Meglio con Youtube?

Dalle case discografiche a Youtube Sono un programmatore dagli anni '80. Uno dei primi italiani ad essere connesso ad Internet (credo), e sono sempre stato un accanito sostenitore dei nuovi media. Se c'era una cosa che per me rendeva il WEB un luogo fantastico era l'eliminazione degli intermediari nella distribuzione artistica. Detto così sembra uno scioglilingua, la metto giù più semplice: una volta se scrivevi una canzone e la volevi far ascoltare alla gente, avevi bisogno di una casa discografica. Solo lei poteva incidere un brano in vinile e solo lei decideva quanto "spingere" le vendite, "forzando" le radio a mettere i tuoi brani, facendo promozione delle tue tournee ed organizzando ospitate televisive. Lo trovavo ingiusto, antidemocratico, fonte di mediocrità, raccomandazioni ed anche corruzione. Tutti abbiamo sentito parlare di "favori di un certo tipo" in cambio di un contratto con una casa discografica od un produttore cinematograf…

AIDA - Rino Gaetano

Anche Rino Gaetano gioca sull'equivoco, sul indurre l'ascoltatore che questa sia una canzone d'amore dedicata ad una fantomatica AIDA, mentre in realtà è un brano politico. Non esiste nessuna signorina AIDA e men che meno l'autore si è innamorato di questa ragazza. Un gioco del quale, qualche anno dopo, Vasco Rossi diventerà un maestro! C'è gente che si chiede ancora chi sia questa Sally della quale il cantautore di Zocca canta le difficoltà! Vediamo allora il significato del testo della canzone Aida del grande Rino Gaetano. Chi è AIDA? Ma torniamo a noi: volete capire il testo di questa canzone? Bene, cominciate col sostituire alla parola AIDA la parola ITALIA. È una canzone dedicata al bel paese! Nella prima parte, quella che arriva fino a Marlene e Charlot si parla della neonata nazione. Una nazione che secondo i risorgimentali è nata già con una grande storia, fatta di istantanee e di ricordi. Ricordi legati alla religione (Madonne e rosari), ai grandi viagg…

Festival di Sanremo 2018 - Presentatori e BIG

Ricomincio a postare sul blog partendo con un fuori tema: il 68esimo festival della canzone leggera italiana di Sanremo(A proposito, sbaglio o la parola "leggera" è sparita dalla dicitura?). Prima che si scatenino le polemiche vi avviso: in questo post intendo "pontificare". Mi sono eletto a massimo esperto/saccente di musica, morale e tuttologia e mi metto a sparare giudizi su tutti quanti! Quindi: se la cosa vi da fastidio cambiate indirizzo ed evitate inutili commenti in calce!!! PS: ricordatevi che stiamo solo giocando! Se vi interessano le cose serie andata da un'altra parte.

Vasco Modena Park

Qualche semplice considerazione su Modena Park, mi si perdoni se la faccio due mesi dopo, ma purtroppo sono stato molto impegnato ultimamente. Conto di riprendere a lavorare al blog a breve. Ovviamente le mie considerazioni non saranno musicali (ne sono già state fatte milioni in milioni di blog), ma su qualche frase del Vasco! Benvenuti al concerto non avrà mai fine. Il rocker di Zocca ha sempre fatto leva sul fatto che "questa sarà l'ultima tournee". Ricordo che una volta nel 2003 ero fuori San Siro senza biglietto e c'era gente disperata, che urlava "fateci entrare!!! Questo sarà l'ultimo concerto del Vasco". Questa volta no! Alla domanda se questo fosse stato il suo ultimo concerto, lui ha risposto che questo sarebbe stato un nuovo inizio. Poi ha esordito dicendo: "benvenuti al concerto che non avrà mai fine". Ora, se il mio intuito non si sbaglia, questo è stato davvero l'ultimo concerto del grande cantautore!!! Un nuovo inizio, un c…

Stranamore - Vecchioni

Mancava una canzone del maestro Vecchioni nel nostro blog. Un artista che senza dare troppo nell'occhio è, de facto, uno degli autori più influenti della musica italiana. Grande voce, grande musica e grandi testi, il tutto arricchito da uno spirito colto, eterogeneo e sperimentatore. Questa canzone mi ha sempre affascinato per il testo: unico, originale e addirittura "strano". Vecchioni ed i tanti modi di amare. E cosa ci racconta il maestro? Che non esiste un solo tipo d'amore e, di conseguenza, una sola maniera d'amare. Anzi, persino comportamenti che a noi possono sembrare squallidi o incomprensibili (se non addirittura odiosi) sono a loro volta una forma d'amore. E ce ne fa pure una carrellata. Amare un marito alcolizzato. Il primo è anche il più semplice ed evidente. È l'amore di una donna sposata che si prende cura di un marito alcolizzato. La donna capisce che, per il suo bene, dovrebbe smetterla di prendersi cura di lui, solo così potrebbe indurl…