martedì 24 febbraio 2015

L'alba - Jovanotti

Lorenzo Cherubini Jovanotti presenta l'alba dall'album Lorenzo 2015 cc

Esce l'album di Jovanotti 2015cc.

Dopo alcuni album Jovanotti esce col nuovo album 2015cc. Una raccolta di ben 30 canzoni, che lui ha definito "emozioni in streaming". Lorenzo Cherubini non pubblica un LP ogni anno, perchè ogni suo lavoro è il frutto di esperienze di vita, maturazione, nuove emozioni e nuove idee, e tutto questo va fatto decantare, prima che esca come canzone. Quindi non esiste il rischio di ascoltare un lavoro inutile o noioso. Cercherò di mettere quante più canzoni possibili di quest'album, cominciando da "l'Alba". Uno dei testi più riusciti del cantautore toscano, che, secondo me, non raggiungeva questi livelli dai tempi di "a te".

domenica 22 febbraio 2015

Every breaking wave - U2

gli u2 presentano il loro brano every breaking love

Gli U2 tornano a parlare di poesia in una canzone un po' stanca.

Dopo il prevedibile successo di Ordinary Love, gli U2 escono con un nuovo album, dimenticano l'attualità e il sociale e ritornano a fare poesia. Credo che a tutti piacciono le parentesi in cui la grande rock band irlandese si occupa dei problemi del mondo, ma il massimo lo danno quando tornano nel loro mondo, fatto di immagini, sogni e sentimenti. La canzone è piacevole e, come tutti i loro brani, sarà certamente un successo. Non nascondo però che non mi ha entusiasmato come altre volte. Il ritmo è il classico rock soave, dolce, armonioso e rilassato che ci hanno sempre proposto, ma questa volta mi sembra un po' troppo rilassato. La musica di sottofondo è gradevole e ben masterizzata, ma senza nessun piglio di originalità, e la voce di Bono, appare un po' stanca, gli arrangiamenti semplicemente non ci sono. Niente di male, sia chiaro, ma si ha quasi l'impressione di aver messo sul giradischi un album di qualche anno fa. Capisco quando la band minaccia di ritirarsi perchè in crisi creativa. Evento che spero comunque non si verifichi mai, visto che comunque la qualità della loro musica resta sempre ottima, purtroppo non sempre eccellente.

lunedì 16 febbraio 2015

Annalisa Scarrone - Una finestra tra le stelle

Annalisa Scarrone canta una finestra tra le stelle al festival di Sanremo
Annalisa e l'ennesima canzone d'amore.

Ed ecco l'ennesima canzone d'amore per questo festival di Sanremo. Davvero non se ne può più! E almeno fossero, non dico scritte bene, ma almeno originali. Forse l'unica un po' originale è stata quella di Chiara Galiazzo, ma poca cosa comunque. Peccato però, Annalisa ci ha forse fornito quella che è stata una delle migliori interpretazioni di questo mediocre festival. Anche la musica non è male. Quello che non va proprio sono le parole.

Il significato della canzone?

Dare un significato al testo di questa canzone? Impossibile, per il semplice fatto che non ha un significato. Si tratta solo della descrizione, più o meno poetica, delle emozioni che un bel ragazzo fa provare al protagonista. La finestra tra le stelle altro non è che un pezzo di universo distaccato da tutto il resto, dove loro due si costruiscono un pezzo di paradiso. La classica isola deserta insomma, dove vivere lontano da tutto e da tutti. Un'immagine anche carina, ma non troppo efficace. Non abbastanza da essere il titolo e il ritornello della stessa canzone. Poi, qua e la, si sentono delle frasi più o meno banali: "baciarti e sentire che l'ossigeno mi arriva dritto al cuore", "se mi tieni in un tuo abbraccio riesco a sentire anche il profumo della notte". Ma è davvero troppo poco. Peccato comunque, perchè ripeto che l'interpretazione di Annalisa non era affatto male, e neanche gli arrangiamenti. Questa è forse la canzone che avrebbe meritato di vincere il festival.

Chiara Galiazzo - Straordinario

Chiara Galiazzo canta straordinario al festival di Sanremo

Straordinario di Chiara: un testo con un pizzico di originalità.

Ho previsto il vincitore di Sanremo, ora vediamo se indovino chi vincerà al botteghino, che poi è la vera gara che conta. Al primo posto ci metto Malika Ayenne, al secondo Nek (ogni suo brano spopola alla radio) e, al terzo posto, ci metto chiara. Chiara che, a mio avviso, si è presentata con una delle canzoni "meno peggio" di questo festival di Sanremo. Si lo so, il suono ha il sapore del "trito e ritrito" e il testo, ovviamente, parla d'amore. Però il tutto è amalgamato molto bene ed è uno dei pochi brani ad avere almeno un 1% di originalità. Aggiungo che il testo richiede pure una sottile riflessione. Spiegare il testo di questa canzone significa capire di cosa si sta parlando. È senza dubbio una canzone per le donne, più difficile da capire ed apprezzare per un maschio.

domenica 15 febbraio 2015

Vincitore del festival di Sanremo 2015

E per il terzo anno di fila ho indovinato il vincitore del festival di Sanremo. Vedere il precedente post su "il Volo" per avere conferma, e guardate la data di pubblicazione! Non era difficile: in un festival di Sanremo così banale la canzone vincitrice non poteva che essere la più banale. C'erano tutti gli ingredienti: 
  1. un sound pop scontato
  2. una voce che ricorda quella di un tenore
  3. dei ragazzini giovani che ricordano x-factor
Comunque c'è del materiale su cui lavorare. Se questi ragazzi non resteranno nelle grinfie dei soliti produttori, e rischiano scegliendone uno più creativo o se cominciano a produrre di loro, allora ne vedremo delle belle. In bocca al lupo quindi e complimenti! Non voglio spendere una parola di più.

Malika Ayane - Adesso e qui (nostalgico presente)

Malika Ayane canta Adesso e qui al Festival di Sanremo

Malika Ayane e un testo che parla d'amore. Ma va?!?

In patetico Sanremo, in grado di farci rimpiangere persino Albano e Romina, Malika Ayane, con una canzone che avrebbe fatto piangere anche il peggior Masini, si candida tra i favoriti. Penso che sia del tutto inutile sottolineare che si tratta di una patetica canzone d'amore. Difficilmente attacco un artista in un post, ma mi rendo conto che sto diventando piuttosto acido in questi giorni. Sarà forse il fatto che questo festival è proprio la fiera della banalità. Ho ascoltato ogni canzone nella speranza, per altro vana, di avere una piacevole sorpresa. Non dico un grande pezzo, ma almeno qualcosa di diverso dal solito cuore amore. Invece niente.

giovedì 12 febbraio 2015

Il Volo - Grande AMore

il volo cantano grande amore al festival di sanremo

Il Volo, i tenori che vinceranno il festival.

Ed ecco quelli che secondo me vinceranno questo festival di Sanremo. È il terzo anno che tiro a indovinare e fino ad ora non ho mai sbagliato. Guardate i vecchi post se non ci credete! Sia chiaro che a me la canzone non piace affatto, ma ha tutto quello che serve: dei ragazzini, un'inutile voce da cantante lirico, un testo che parla d'amore, e un ritmo che va via bene ed è "leggera" quanto basta. Ricorda molto la musica spagnola degli anni 80, ed è questo che mette tristezza, vincere il festival della canzone italiana con una canzone che ricorda la musica iberica di 30 anni fa. Ma una volta non eravamo avanti?