Passa ai contenuti principali

La Nuova Stella Di Broadway - Cesare Cremonini

Cesare Cremonini - La Nuova Stella Di Broadway

Cremonini e la Stella di Broadway

La Nuova Stella Di Broadway è il titolo di una canzone di Cesare Cremonini, tratta dall'album "La Teoria dei Colori".
Anche in questa canzone Cesare dimostra di essere un vero artista a 360°. Lo dimostra scrivendo un testo molto profondo avvolto, nel mistero e sottolineato da una musica dall'infinita dolcezza. Dopo un lungo periodo di stop, ho deciso di riprendere a scrivere da questa canzone perché ha risvegliato in me la curiosità e la voglia di approfondire un testo. Cantautori come Cesare non fanno mai dei testi banali, hanno sempre qualcosa di molto profondo da raccontare, e non si possono capire con un ascolto superficiale.

Due innamorati come Fred Astaire e Ginger Rogers.

La canzone inizia con una veloce presentazione dei protagonisti della canzone: lui, un businessman di New York, e lei, una ballerina di Jazz. 
Racconta in maniera superficiale le loro abitudini ed il loro modo di apparire.
Un giorno il ragazzo, annoiato dalla sua vita formale di tutti i giorni, va in un club e si imbatte in questa bellissima ballerina, tanto bella e tanto brava da meritarsi l'epiteto di "Stella". I loro sguardi si incrociano ed entrambi sentono una profonda attrazione, amore immediato.
fred astaire & ginger rogersLa cosa per lui sembra così avvincente che inizia ad immaginarsi una storia come quella che aveva avuto Fred Astaire con la ballerina Ginger Rogers. Così il suo desiderio nei confronti di lei aumenta ulteriormente.
Il testo lascia intendere che i due siano andati a letto insieme, ma con grande sorpresa per gli ascoltatori questa volta è lei che se ne va lasciandolo solo nel letto. Al risveglio lui si sente in una tempesta di emozioni e non sa bene cosa pensare, ma ricorda bene l'immagine di quella bellissima ballerina.
La canzone si conclude con lasciando il dubbio su come va a finire la loro storia "d'amore" in quanto dice che lui si risveglia da solo ma che si sente anche l'odore del caffè.
Nel caso vi stiate chiedendo cosa intende con:

New York, New York
è una scommessa d'amore.
tu chiamami e ti vestirò, come una stella di Broadway.
Significa che a New York c'è l'opportunità di conoscere molte persone e, quindi di potersi innamorare, anche di chi non avresti mai immaginato. Il fascino di questa città veste tutto e tutti di una bellezza che in altri posti non avresti notato.

Il sogno e la realtà secondo Cesare Cremonini

Il bello delle poesie è che ognuno può dargli il significato che vuole, e nessuno può dire chi abbia ragione e chi torto. Lo dico perché so che tra poco mi attirerò addosso quintali di maledizioni.
Intanto: lui è un Businness Man! Essere un businness man a New York è come essere segretaria a Milano o operaio a Torino. Non sei nessuno, sei solo una persona partita per diventare un Businness Man e scoprire che alla fine sei solo un altro Fantozzi. Ha comprato pure una "vecchia cabriolet", che poi è l'emblema del "vorrei, ma non posso". La macchina che sognava quando è andato a New York e che si è comprato quando ormai era un pezzo da museo.
Lei leggeva William Blake, il poeta dell'immaginazione, di chi sogna un mondo diverso da quello reale. Scappa dalla realtà, ma quale? Be, oggi giorno come Gigner Roger si vestono solo le prostitute (ricordiamo che negli anni d'oro di Brodway andavano di moda abiti e trucco molto barocchi!!! esattamente come si vestono le donne dei Night).
Ed ecco che una notte, seguendo gli insegnamenti del poeta inglese, immaginano di essere due star di Brodway e passano una notte scintillante. Finita la prestazione la ragazza se ne va e lui trova il letto vuoto e torna nella realtà. L'odore del caffè? L'immaginazione non ha limiti. È un modo per non condannare il protagonista per quello che ha fatto e che, di conseguenza, rifarà.
Ancora una cosa: non avevo visto il video prima di scrivere questa recensione. Ed ha confermato la mia impressione: la ballerina di Jazz in alcuni momenti è un'elegante cantante (l'immaginazione) ed in altri una ballerina da Night (la realtà). Finisce con loro due nel terrazzo (l'immaginazione ha vinto).



Commenti

  1. ?? (Tu chiamami e ti vestiro' come una stella di Broadway...)

    RispondiElimina
  2. Ciao, mi è piaciuta moltissimo questa tua spiegazione, cercavo il significato di questa canzone e ho avuto la fortuna di trovare il tuo blog cercando con google. Complimenti, e non mollare, stai facendo un lavoro molto interessante e soprattutto per stile e ricerca è molto fuori dai soliti canoni e schemi preconfezionati nello spiegare ciò che sta dietro una canzone.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (prima delle critiche andatevi a leggere il mio post "Albachiara non è una canzone d'amore), Jenny è pazza o brava Giulia, tanto per citarne qualcuna. Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker di Zocca, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per poter cantare questa canzone.

Classifica delle 100 migliori canzoni italiane di sempre

Disclamer: fare una simile classifica è sempre una cosa sciocca. Il risultato sarà sempre e comunque sindacabile. Allora perché la faccio? Così, per ingannare il tempo e divertirmi un po. Bello sarebbe anche se desse l'inizio ad un sano dibattito. Non cadiamo nel tranello di dare il via a sterili litigi. Per chi volesse esistono già numerosi siti dove litigare.
Stilare una simile classifica non è facile ed il risultato dipende esclusivamente dai parametri che si intendono utilizzare. Quelli a cui mi andrò a riferire sono:

successo della canzoneimpatto sociale nel momento in cui è stata pubblicatalongevità del successouniversalità del messaggio e del suonoprofondità del testocapacità di superare le barriere del tempo. Ogni volta che rileggo la classifica ci farei dei cambiamenti. Questo perché certi fenomeni sociali riescono a far tornare verde un messaggio mentre altri, col tempo, perdono la loro forza. Di fronte all'attuale crisi europea, chi non ha trovato attuali le canzoni…

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Stupendo è una delle mie canzoni preferite del grande Blasco! La musica è sua, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani un immenso Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Morire di overdose nel 1999, più che una morte accidentale, sembra un suicidio. Questo da ancora più forza e credibilità ad un testo che parla del male di vivere e del sentirsi inadeguati per questa società marcia e corrotta. Lo voglio sottolineare perché troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Mi viene in mente qualcuno che fino a ieri cantava canzoni come "nessuno" e oggi "comunisti col rolex". Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione…