Passa ai contenuti principali

Il Volo - Grande Amore

il volo cantano grande amore al festival di sanremo

Il Volo, i tenori che vinceranno il festival.

Ed ecco quelli che secondo me vinceranno questo festival di Sanremo. È il terzo anno che tiro a indovinare e fino ad ora non ho mai sbagliato. Guardate i vecchi post se non ci credete! Sia chiaro che a me la canzone non piace affatto, ma ha tutto quello che serve: dei ragazzini, un'inutile voce da cantante lirico, un testo che parla d'amore, e un ritmo che va via bene ed è "leggera" quanto basta. Ricorda molto la musica spagnola degli anni 80, ed è questo che mette tristezza, vincere il festival della canzone italiana con una canzone che ricorda la musica iberica di 30 anni fa. Ma una volta non eravamo avanti?

Un testo troppo banale anche per una canzone di Sanremo!

Commentare questo testo è davvero stucchevole! Claudio Villa fece di meglio negli anni 60. Un overture di frasi banali del tipo "dimmi perché quando penso penso solo a te", "dimmi che non mi lascerai mai" "Amore sei il mio amore per sempre"... SChiudo gli occhi e penso a lei
Il profumo dolce della pelle sua
E' una voce dentro che mi sta portando dove nasce il sole
Sole sono le parole
Ma se vanno scritte tutto può cambiare
Senza più timore te lo voglio urlare questo grande amore
Amore, solo amore è quello che sento
Dimmi perché quando penso, penso solo a te
Dimmi perché quando vedo, vedo solo te
Dimmi perché quando credo, credo solo in te grande amore
Dimmi che mai
Che non mi lascerai mai
Dimmi chi sei
Respiro dei giorni miei d'amore
Dimmi che sai
Che solo me sceglierai
Ora lo sai
Tu sei il mio unico grande amore
Passeranno primavere,
Giorni freddi e stupidi da ricordare
Maledette notti perse a non dormire altre a far l'amore
Amore, sei il mio amore
Per sempre, per me.
Dimmi perché quando penso, penso solo a te
Dimmi perché quando amo, amo solo te
Dimmi perché quando vivo, vivo solo in te grande amore
Dimmi che mai
Che non mi lascerai mai.
Dimmi chi sei
Respiro dei giorni miei d'amore
Dimmi che sai
Che non mi sbaglierei mai
Dimmi che sei
Che sei il mio unico grande amoree questa canzone diventerà un tormentone, cosa assai probabile, saranno cavoli amari per chi come me, quando è alla guida, ascolta la radio!
Non aggiungo altri commenti al significato del testo perché sarebbe piuttosto inutile. Di solito in questi brani riesco a trovare quella frase, quell'espressione, quel modo di dire che, malgrado tutto il resto, riesce a stimolare la mia sensibilità. Ma qui purtroppo niente, nada de nada come direbbero i nostri amici latini. Quindi buon ascolto a tutti e, vi prego, non sommergetemi di insulti!

I volo vincono il festival di Sanremo.

Hanno appena annunciato che Il Volo sono i vincitori del festival. Mi rallegro per loro e spero che sfruttino le loro qualità per fare una carriera di spessore. Gli elementi ci sono tutti. Devono solo stare alla larga da produttori che li brucerebbero velocemente facendogli fare musica banale. Per il resto lascio del tutto invariato il testo del post, scritto mercoledì, dove annunciavo che loro avrebbero vinto il festival. È il terzo anno consecutivo che indovino, per cui, se l'anno prossimo volete sapere chi ha vinto senza sciropparvi 4 seratone inutili, venite su questo sito!
Avevo ragione io?
Questo post è uno dei meno letti del blog. Questa canzone non la sento più alla radio da almeno 2 anni. Non so nemmeno se i Volo abbiano fatto qualche nuovo album. Perché dico questo? Mentre tutti restavano impressionati dalle indubbie qualità canore dei componenti del gruppo, io ero l'unico che gli contestava che si trattava di virtuosismi fini a se stessi, quasi di un saggio di fine corso. Non dico che avevo ragione, ma il tempo sembra dimostrare che erano stati sottovalutati. E allora? Mandiamo i Volo in soffitta? No, hanno grandissime potenzialità. Spero solo che i prossimi brani nascano con l'obiettivo di fare buone canzoni e non di mettere in risalto la loro voce.


Testo della canzone Grande Amore de "il Volo".

Chiudo gli occhi e penso a lei
Il profumo dolce della pelle sua
E' una voce dentro che mi sta portando dove nasce il sole
Sole sono le parole
Ma se vanno scritte tutto può cambiare
Senza più timore te lo voglio urlare questo grande amore
Amore, solo amore è quello che sento
Dimmi perché quando penso, penso solo a te
Dimmi perché quando vedo, vedo solo te
Dimmi perché quando credo, credo solo in te grande amore
Dimmi che mai
Che non mi lascerai mai
Dimmi chi sei
Respiro dei giorni miei d'amore
Dimmi che sai
Che solo me sceglierai
Ora lo sai
Tu sei il mio unico grande amore
Passeranno primavere,
Giorni freddi e stupidi da ricordare
Maledette notti perse a non dormire altre a far l'amore
Amore, sei il mio amore
Per sempre, per me.
Dimmi perché quando penso, penso solo a te
Dimmi perché quando amo, amo solo te
Dimmi perché quando vivo, vivo solo in te grande amore
Dimmi che mai
Che non mi lascerai mai.
Dimmi chi sei
Respiro dei giorni miei d'amore
Dimmi che sai
Che non mi sbaglierei mai
Dimmi che sei
Che sei il mio unico grande amore

Commenti

Post popolari in questo blog

Classifica delle 100 migliori canzoni italiane di sempre

Disclamer: fare una simile classifica è sempre una cosa sciocca. Il risultato sarà sempre e comunque sindacabile. Allora perché la faccio? Così, per ingannare il tempo e divertirmi un po. Bello sarebbe anche se desse l'inizio ad un sano dibattito. Non cadiamo nel tranello di dare il via a sterili litigi. Per chi volesse esistono già numerosi siti dove litigare.
Stilare una simile classifica non è facile ed il risultato dipende esclusivamente dai parametri che si intendono utilizzare. Quelli a cui mi andrò a riferire sono:

successo della canzoneimpatto sociale nel momento in cui è stata pubblicatalongevità del successouniversalità del messaggio e del suonoprofondità del testocapacità di superare le barriere del tempo. Ogni volta che rileggo la classifica ci farei dei cambiamenti. Questo perché certi fenomeni sociali riescono a far tornare verde un messaggio mentre altri, col tempo, perdono la loro forza. Di fronte all'attuale crisi europea, chi non ha trovato attuali le canzoni…

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Stupendo è una delle mie canzoni preferite del grande Blasco! La musica è sua, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani un immenso Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Morire di overdose nel 1999, più che una morte accidentale, sembra un suicidio. Questo da ancora più forza e credibilità ad un testo che parla del male di vivere e del sentirsi inadeguati per questa società marcia e corrotta. Lo voglio sottolineare perché troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Mi viene in mente qualcuno che fino a ieri cantava canzoni come "nessuno" e oggi "comunisti col rolex". Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione…

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno capito che, quando Vasco scrive una canzone autobiografica, si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (prima delle critiche andatevi a leggere il mio post "Albachiara non è una canzone d'amore), Jenny è pazza o brava Giulia (tanto per citarne qualcuna). Siccome continuo a ricevere insulti sui commenti, vi invito semplicemente ad andarvi a vedere la lunga intervista fatta a Bonolis dove spiega come ha scelto il nome Sally. Aggiunge pure che il suo alter ego è femminile perché "un uomo che non ha più voglia di fare la guerra" è una nullità, per cui ha scelto di nascodersi dietro un nome di donna. Io lo dicevo nel 2012 da questo blog (ma lo avevo capito molto prima), e, dopo 6 anni di futili insulti nei commenti, finalmente anche Vasco mi ha dato ragione. Non che ce ne fosse bisogno, il testo è molto chiaro, ma gli hater non sanno ascoltare. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rock…