Passa ai contenuti principali

David Bowie - "Heroes"

Devid Bowie canta Heroes, canzone dedicata al muro di Berlino

Alex Zanardi: il nostro "heroes".

Il titolo non l'ho virgolettato così, perché mi andava, ma è proprio in questo modo che va scritto. Si tratta di una delle canzoni più famose di David Bowie, resa ancor più famosa in Italia dalla trasmissione "sfide", condotta egregiamente dallo straordinario Alex Zanardi, campione di Formula 1, gran turismo e adesso anche campione paraolimpico (ultimo aggiornamento: Alex Zanardi si è appena qualificato quinto assoluto in una competizione di triathlon assieme ad atleti normodotati. Ripeto: non quinto tra i diversamente abili, ma tra i normodotati). Nessuno come lui è un esempio per il mondo: ci insegna come con la volontà e la passione si può arrivare ovunque, persino con clamorose menomazioni, come la mancanza degli arti inferiori. Ma ovviamente non siamo qui per parlare del grande atleta, pilota, paratleta, presentatore, ma dell'altrettanto grande, nel suo settore, David Bowie.

David Bowie e significato di "Heroes".

Il testo è una specie di puzzle, dove le singole strofe vanno incastrate adeguatamente per poter essere compreso, ma che restano comunque enigmatiche se non si conoscono le vicende personali dall'autore. Almeno credo, visto che l'interpretazione che darò a questo brano sarà del tutto personale. Non escludo di essere del tutto fuori strada. Nel caso, assai probabile, che lo fossi, siete invitati a ricondurmi nella corretta via, ma, per favore, evitiamo di fare gli haters.
Il testo completo di Heroes di David Bowie lo metto come sempre a fondo pagina, qui voglio solo riportare qualche strofa per comprenderlo.

I, I will be king
And you, you will be queen
Though nothing will drive them away
We can beat them, just for one day
We can be Heroes, just for one day

Heroes sono due innamorati?

All'inizio niente di strano, due innamorati che, come sempre, si considerano re e regina. Più strano quando dice qualcosa del tipo "non li possiamo sconfiggere", "noi possiamo essere eroi" solo per un giorno. Ma chi devono sconfiggere? E perché per essere amanti devono essere eroi? E perchè poi due amanti potrebbero diventare meschini? Alcolizzati? Per sfuggire da cosa?
E la cosa va avanti:
Though nothing, will keep us together
We could steal time,
just for one day
We can be Heroes, for ever and ever
What d’you say?
"Niente ci terrà uniti", "potremmo rubare un po' di tempo", "almeno un giorno"... E avanti di questo passo. Lascio, come già detto, il testo completo alla fine. Qui comunque è abbastanza chiaro che ci sono due innamorati, che vorrebbero amarsi, almeno per un giorno, ma non possono. Qualcuno o qualcosa glielo impedisce. Chi? I rispettivi compagni? I genitori? Don Rodrigo? E allora veniamo alla strofa che chiude egregiamente il cerchio:
I, I can remember (I remember)
Standing, by the wall (by the wall)
And the guns shot above our heads
(over our heads)
And we kissed,
Che si potrebbe tradurre come: "io mi rcordo, eravamo davanti al muro, i fucili sparavano sopra di noi e noi ci siamo baciati!" Avevo premesso che è importante conoscere anche la vita privata del duca biondo per comprendere questo testo, e quello che noi sappiamo è che David Bowie ha vissuto a Berlino. 

Heroes: il testo per gli innamorati divisi dal muro di Berlino

A questo punto non è difficile capire a quale muro si riferisse. Sono stati scritti fior di romanzi su storie di innamorati che una mattina si sono svegliati ed hanno trovato il muro (eretto in una notte) che gli sbarrava la strada per raggiungere il loro compagno. Di amori clandestini... di amanti che si trovavano di nascosto ai due lati del muro e si scambiavano bigliettini... Questa è una di quelle storie! La storia di due amanti che si trovavano di nascosto, sotto il muro, sotto gli spari dei fucili, che da veri eroi combattevano contro di loro: le grandi superpotenze che si opponevano al loro amore! Grande testo, che acquista maggior forza se è vera la versione del produttore del brano, secondo il quale la canzone è riferita ad una storia reale vissuta dallo stesso Bowie. Perchè "Heroes" è virgolettato? Non è molto chiaro, forse per ironia, l'ironia di considerarsi eroi per una semplice storia d'amore, quando altri eroi morivano in quel muro per motivi politici.

Testo della canzone "Heroes" di David Bowie

I, I will be king
And you, you will be queen
Though nothing will drive them away
We can beat them, just for one day
We can be Heroes, just for one day

And you, you can be mean
And I, I’ll drink all the time
‘Cause we’re lovers, and that is a fact
Yes we’re lovers, and that is that

Though nothing, will keep us together
We could steal time,
just for one day
We can be Heroes, for ever and ever
What d’you say?

I, I wish you could swim
Like the dolphins, like dolphins can swim
Though nothing,
nothing will keep us together
We can beat them, for ever and ever
Oh we can be Heroes,
just for one day

I, I will be king
And you, you will be queen
Though nothing will drive them away
We can be Heroes, just for one day
We can be us, just for one day

I, I can remember (I remember)
Standing, by the wall (by the wall)
And the guns shot above our heads
(over our heads)
And we kissed,
as though nothing could fall
(nothing could fall)
And the shame was on the other side
Oh we can beat them, for ever and ever
Then we could be Heroes,
just for one day

We can be Heroes
We can be Heroes
We can be Heroes
Just for one day
We can be Heroes

We’re nothing, and nothing will help us
Maybe we’re lying,
then you better not stay
But we could be safer,
just for one day

Oh-oh-oh-ohh, oh-oh-oh-ohh,
just for one day

Commenti

Post popolari in questo blog

Classifica delle 100 migliori canzoni italiane di sempre

Disclamer: fare una simile classifica è sempre una cosa sciocca. Il risultato sarà sempre e comunque sindacabile. Allora perché la faccio? Così, per ingannare il tempo e divertirmi un po. Bello sarebbe anche se desse l'inizio ad un sano dibattito. Non cadiamo nel tranello di dare il via a sterili litigi. Per chi volesse esistono già numerosi siti dove litigare.
Stilare una simile classifica non è facile ed il risultato dipende esclusivamente dai parametri che si intendono utilizzare. Quelli a cui mi andrò a riferire sono:

successo della canzoneimpatto sociale nel momento in cui è stata pubblicatalongevità del successouniversalità del messaggio e del suonoprofondità del testocapacità di superare le barriere del tempo. Ogni volta che rileggo la classifica ci farei dei cambiamenti. Questo perché certi fenomeni sociali riescono a far tornare verde un messaggio mentre altri, col tempo, perdono la loro forza. Di fronte all'attuale crisi europea, chi non ha trovato attuali le canzoni…

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Stupendo è una delle mie canzoni preferite del grande Blasco! La musica è sua, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani un immenso Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Morire di overdose nel 1999, più che una morte accidentale, sembra un suicidio. Questo da ancora più forza e credibilità ad un testo che parla del male di vivere e del sentirsi inadeguati per questa società marcia e corrotta. Lo voglio sottolineare perché troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Mi viene in mente qualcuno che fino a ieri cantava canzoni come "nessuno" e oggi "comunisti col rolex". Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione…

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno capito che, quando Vasco scrive una canzone autobiografica, si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (prima delle critiche andatevi a leggere il mio post "Albachiara non è una canzone d'amore), Jenny è pazza o brava Giulia (tanto per citarne qualcuna). Siccome continuo a ricevere insulti sui commenti, vi invito semplicemente ad andarvi a vedere la lunga intervista fatta a Bonolis dove spiega come ha scelto il nome Sally. Aggiunge pure che il suo alter ego è femminile perché "un uomo che non ha più voglia di fare la guerra" è una nullità, per cui ha scelto di nascodersi dietro un nome di donna. Io lo dicevo nel 2012 da questo blog (ma lo avevo capito molto prima), e, dopo 6 anni di futili insulti nei commenti, finalmente anche Vasco mi ha dato ragione. Non che ce ne fosse bisogno, il testo è molto chiaro, ma gli hater non sanno ascoltare. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rock…