Passa ai contenuti principali

Fa talmente male - Giusy Ferrreri

Giusy Ferreri canta fa talmente male al Festival di Sanremo

Giusy Ferreri unica sopravvissuta dei reality.

Giusy Ferreri ha già interpretato diversi brani di successo, ma non è stata ancora consacrata tra le grandi interpreti, quindi, teme di fare la fine di tutti coloro che, come lei, sono usciti da questi reality. Ecco perchè sta lavorando per essere sempre sulla cresta dell'onda. Ed ammettiamolo pure: tra vari festival e brani di diverso genere, ci sta riuscendo bene. Non poteva quindi mancare al festival della canzone italiana di Sanremo e lo fa con una canzone dal testo drammaticamente Sanremese!

Fa tanto male: un testo drammaticamente sanremese.

La canzone si intitola "Fa tanto male", e, ovviamente, a fare tanto male al cuore è una storia d'amore. Si sa: al festival delle banalità, se vuoi andare sul sicuro, punta sul banale. Non resta che aspettare la presentazione del brano e sperare che almeno l'interpretazione e gli arrangiamenti siano degni di questo nome.

Giusy Ferrery e il dolore per un amore finito

Torniamo al testo: la solita ragazzina depressa che sta a casa mentre fuori piove. È talmente depressa che persino la pioggia che sente dietro le finestre le sembra una cosa piacevole, è il sintomo che almeno qualche cosa ancora si muova, che il mondo vada comunque avanti, che qualcosa possa ancora succedere. Ma nemmeno queste sensazioni e questi pensieri bastano a cancellare il dolore che porta dentro! Il dolore è fortissimo e onnipresente! C'è in ogni istante. Ogni istante della vita, bello o brutto che sia, è contaminato da questa sofferenza, da questa assenza.
Ho cercato significati nascosti, finezze, allusioni, metafore, ma... niente. Proprio un capolavoro di banalità! Poi, nulla da dire, nel suo è scritto anche bene. Le frasi sono dirette ed efficaci, in armonia col nuovo stile rap di scrivere i testi. Alcune espressioni sono anche forti, ma a parte questo poca cosa. Buona fortuna Giusy e auguriamoci che non sia l'inizio della discesa.

Testo della canzone fa talmente male di Giusy Ferreri

Se fuori piove
È l’illusione che qualcosa ancora si muove
I sintomi dell’amore sono altrove
Ci siamo fatti trasportare
Dall’odore di sensazioni nuove
Incapaci di dissolvere nell’aria le speranze,
In assenza di risposte formulo domande.
Vorrei sentirti dire
Che a tutto ci sarà una soluzione
Non sento più il rumore della voce
Il tuo silenzio è già fatale
Ogni istante fa talmente
Fa talmente male.
Vorrei sentirti dire
L’amore non conosce condizione
Che dici se riuscissimo a evitare
La fine più banale
Ogni istante fa talmente
Fa talmente male.
E fuori piove
Un sentimento ha smosso tutto
Non c’è niente che
A questo punto devi farti
Perdonare perché non c’è più
Nulla che mi devi
Amore, hai colpe da espiare
Impossibile per me restare ad osservare
Troppe le complicazioni da considerare.
Vorrei sentirti dire
Che a tutto ci sarà una soluzione
Non sento più il rumore della voce
Il tuo silenzio è già fatale
Ogni istante fa talmente
Fa talmente male.
Vorrei sentirti dire
L’amore non conosce condizione
Che dici se riuscissimo a evitare
La fine più banale
Ogni istante fa talmente
Fa talmente male.
Per me
Per me
Per me
Ogni istante fa talmente
Fa talmente male.
Vorrei sentirti dire
Che a tutto ci sarà una soluzione
Non sento più il rumore della voce
Il tuo silenzio è già fatale
Ogni istante fa talmente
Fa talmente male
Per me

Commenti

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (prima delle critiche andatevi a leggere il mio post "Albachiara non è una canzone d'amore), Jenny è pazza o brava Giulia, tanto per citarne qualcuna. Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker di Zocca, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per poter cantare questa canzone.

Classifica delle 100 migliori canzoni italiane di sempre

Disclamer: fare una simile classifica è sempre una cosa sciocca. Il risultato sarà sempre e comunque sindacabile. Allora perché la faccio? Così, per ingannare il tempo e divertirmi un po. Bello sarebbe anche se desse l'inizio ad un sano dibattito. Non cadiamo nel tranello di dare il via a sterili litigi. Per chi volesse esistono già numerosi siti dove litigare.
Stilare una simile classifica non è facile ed il risultato dipende esclusivamente dai parametri che si intendono utilizzare. Quelli a cui mi andrò a riferire sono:

successo della canzoneimpatto sociale nel momento in cui è stata pubblicatalongevità del successouniversalità del messaggio e del suonoprofondità del testocapacità di superare le barriere del tempo. Ogni volta che rileggo la classifica ci farei dei cambiamenti. Questo perché certi fenomeni sociali riescono a far tornare verde un messaggio mentre altri, col tempo, perdono la loro forza. Di fronte all'attuale crisi europea, chi non ha trovato attuali le canzoni…

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Stupendo è una delle mie canzoni preferite del grande Blasco! La musica è sua, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani un immenso Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Morire di overdose nel 1999, più che una morte accidentale, sembra un suicidio. Questo da ancora più forza e credibilità ad un testo che parla del male di vivere e del sentirsi inadeguati per questa società marcia e corrotta. Lo voglio sottolineare perché troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Mi viene in mente qualcuno che fino a ieri cantava canzoni come "nessuno" e oggi "comunisti col rolex". Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione…