Passa ai contenuti principali

Sono innocente ma - Vasco Rossi

vasco rossi canta sono innocente me a san siro

Vasco Rossi ritorna ai tempi di Nessun pericolo per te.

E si ritorna indietro di 20 anni, al Blasco degli anni '90. Rock puro, energia e soprattutto rabbia! Tanta rabbia e voglia di combattere! Impossibile, ascoltando questo brano, non ripensare a "un gran bel film", per ritmo, cadenza, voce e testo!

L'esame di coscienza di Vasco

È il Vasco che torna sul solito tema: la gente che lo giudica e rispetto alla quale lui è sempre stato insofferente! Sono innocente ma... la gente continua ad accusarmi.  Un testo già sentito? La ripetizione dei soliti temi (rispetto alla quale ho già contestato il cantautore di Zocca)? No, in realtà qua si percepisce la maturità. Si vede l'ultimo passaggio di quelle che io considero le tre fasi dell'artista. Il prima è quella di nessun pericolo per te, in cui reagisce alle accuse dicendo: "solo io sono responsabile di me stesso e tu non mi puoi giudicare, sto facendo del male solo a me stesso", un po' come fanno tutti gli adolescenti. Poi c'è la fase Stupido Hotel, in cui ammette in parte le sue colpe, ma alla fine ha come alibi il fatto di essere un uomo con tante debolezze, le stesse debolezze di tutti, e forse qualcuna in più. Quindi di non giudicare, ma di guardare prima dentro se stessi per vedere se veramente siamo migliori di lui. Il terzo è il Vasco maturo, che tira le somme, e che alla fine manda un messaggio chiaro: ho fatto i miei errori di gioventù, ho capito le mie debolezze e adesso sono pronto a confrontarmi con la mia coscienza. Tu che mi giudichi sei sicuro di poter fare lo stesso? Saresti capace di affrontare un esame di coscienza o cadresti? Si, perché per stare in piedi di fronte a se stessi ci vuole la forza di Rocky.

Sparatemi ancora!

Sparatemi ancora! Una frase ripetuta fino all'ossessione. Ed è in fondo tutta la vita del grande cantautore, che non ha mai fatto mistero che gli attacchi, gli insulti e le critiche hanno alimentato la sua rabbia che lui ha poi tradotto in lavoro e quindi in canzoni. Continuate pure a spararmi, io resterò in piedi, più forte di prima. E stai attento che, probabilmente, cadrai tu prima di me!

Forte, quasi invincibile, ma sempre uomo.

Bello anche il passaggio: sono innocente ok, però non si sa mai. Non sono perfetto lo so, ma sono pulito, davvero! Bello perché sottolinea il suo aspetto più intimo: è cosciente delle sue debolezze, ma, tirate le somme, sente di non avere debiti per nessuno.
Notevole anche il suono, in continuità con la svolta heavy metal dell'ultima turnee. Splendida la chitarra, che non fa rimpiangere nemmeno l'assenza dell'immenso Mike Landau.

Testo di sono innocente ma di Vasco Rossi.

Sono innocente ma
ma non mi fido più
ho solo qualche multa da pagare
qualche pastiglia e qualche rospo da ingoiare
sono innocente o no
si fa quel che si può
Sono innocente ma qui
qualcuno è sempre pronto a giudicare
qualche incidente di gioventù
che ancora mi fa male
Sparatemi ancora
così vedremo chi cade chi perde chi ruba e chi sorride e c’ha la pelle dura
facciamo una prova
vediamo come te la giochi
se vivi tra due fuochi
se cadi come un pollo
o resti in piedi come Rocky
Sono innocente ma
ma non mi fido più
ho sempre qualche conto in sospeso
la moto pronta col motore acceso
sono innocente ok
però non si sa mai
Non sono perfetto lo so
ma sono pulito davvero
qualche macchia qua e là
qualche incidente con le autorità
Sparatemi ancora
così vedremo chi cade chi perde chi ruba
e chi sorride e c’ha la pelle dura
facciamo una prova
vediamo come te la giochi se vivi tra due fuochi se cadi come un pollo
o resti in piedi come Rocky
Sparatemi ancora
sparatemi ancora
Sparatemi ancora
così vedremo chi cade chi perde chi ruba
e chi sorride e c’ha la pelle dura
facciamo una prova
vediamo come te la giochi
se vivi tra due fuochi
se cadi come un pollo
o resti in piedi come Rocky
Sparatemi ancora. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Blowin' in the wind - Bob Dylan

Stati Uniti in guerra! Ed ecco la meraviglia del grande poeta! Blowin'in in the wind, come tutti i brani di Bob Dylan, si presenta con un testo semplice e profondo. Ancora una volta devo ricordarvi che siamo nel 1963 e che gli Stati Uniti sono in guerra. Ancora una volta il poeta ci parla di guerra, ma sempre dall'alto, senza alzare il dito, senza toni forti, senza accuse. Anzi, in questo brano sembra quasi che fare la guerra sia uno degli istinti dai quali l'uomo non si potrà mai liberare. Prima di spiegare il significato del testo ve lo pubblico nella versione originale in inglese e nella sua traduzione (per quanto tradurre una poesia sia di fatto impossibile) in italiano.

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno ancora capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (il cantante di Zocca che parla della sua diversità) o Jenny è pazza (il cantante che, come molti adolescenti, passa le ore chiuso in camera, inducendo gli altri a credere nella sua pazzia). Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per cantare questo brano.

My way - traduzione e significato testo

Non ho specificato My way - Frank Sinatra poichè il testo è stato scritto da Paul Anka sulle note di "Comme d'habitude" di Claude Francois. Però il cantante canadese non si è limitato a tradurre il brano, ma lo ha riscritto da capo. Il testo di Paul Anka è quello che canteranno Elvis Presley, Mirelle Mathieu, Nina Hagen, Michael Buble, Sid Vicius e, naturlamente, The Voice. Noi faremo riferimento a questa versione.