Passa ai contenuti principali

Last Christmas - Wham

la canzone degli wham e george michael simbolo del natale

La canzone di Natale degli anni 80.

Grazie a questa canzone George Michael, ed il relativo gruppo "Wham" sono diventati immortali! Questo perché il brano ha sostituito "Astro del ciel" tra le canzoni più gettonate del Natale :D. A contribuire a questo fenomeno ci hanno pensato un videoclip con tanta neve, i centri commerciali che ce la propinano in continuazione, il vecchio canale Videomusic che la scelse come Jingle per gli auguri... A chiudere il cerchio quel sapore di anni '80 che hanno addosso gli Wham, anni in cui il Natale era ancora il Natale! Ormai la si mette anche come musica di sottofondo quando, scoccata la mezzanotte, scattano i baci e gli auguri. Ed è giuso che sia così!
Il testo è così semplice da non richiedere una spiegazione, ma allora perché l'ho inserito nel sito? Forse perché pochi sanno che questa è tutto fuorché una canzone di Natale. È la canzone di un amore finito. La canzone con cui il nostro George Michael dice ad una donna, ad un anno di distanza dal loro addio, che forse è riuscito a dimenticarla. Il testo, in linea con tutti i testi romantici dell'epoca è molto delicato e, quasi, struggente. Il significato sta tutto attorno alla frase del ritornello:

Last Christmas I gave you my heart
But the very next day you gave it away
This year to save me from tears
I'll give it to someone special
La traduzione è molto semplice, ma, per chi non conoscesse l'inglese, significa: "lo scorso Natale io ti ho donato il mio cuore, ma il giorno subito dopo tu lo hai gettato via, quest'anno, per proteggermi dalle lacrime, lo voglio dare ad una persona speciale".
Anche il resto della canzone è molto triste, fatto salvo per una strofa "buttata li" dove recita: 
Ooh hoo, now I've found a real love
You'll never fool me again
 Che significa: "ora ho trovato il vero amore e tu non mi ti prenderai più gioco di me". Dico "buttata li" perchè per tutto il resto del testo, sia prima che dopo, ripete che ci cascherebbe ancora una volta, e non si fa mai menzione ad un nuovo amore. Anzi, ad un certo punto dice che "forse lo troverà il prossimo Natale".
Che aggiungere? Buon Natale a tutti!!!!



Commenti

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno ancora capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (il cantante di Zocca che parla della sua diversità) o Jenny è pazza (il cantante che, come molti adolescenti, passa le ore chiuso in camera, inducendo gli altri a credere nella sua pazzia). Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per cantare questo brano.

My way - traduzione e significato testo

Non ho specificato My way - Frank Sinatra poichè il testo è stato scritto da Paul Anka sulle note di "Comme d'habitude" di Claude Francois. Però il cantante canadese non si è limitato a tradurre il brano, ma lo ha riscritto da capo. Il testo di Paul Anka è quello che canteranno Elvis Presley, Mirelle Mathieu, Nina Hagen, Michael Buble, Sid Vicius e, naturlamente, The Voice. Noi faremo riferimento a questa versione.

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Questa è una delle mie preferite. La musica è del grande cantautore, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani il grandissimo Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Lo voglio sottolineare perchè troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione di essere soli ed incompresi. Massimo riva in questo brano ha posto l'accento sul proprio malessere, sul male di vivere in una società che non condivideva i suoi valori. Di provare, letteralmente, il vomito nel vedere come molti dei ribelli degli anni 70 si sia perfettamente integrati in questo modello di potere. La sua morte/suicidio è stato come u…