Passa ai contenuti principali

Sei fantastica - Max Pezzali

Max mentre canta
Sei fantastica è il titolo della canzone di Max Pezzali. Questa canzone è stata pubblicata nel 2007 tratta dall’album Time Out ma è questo brano è anche contenuto in Max Live 2008. E’ una canzone di genere pop. Il brano vede la partecipazione di Eros Ramazzotti,esecutore
dell’assolo di chitarra conclusivo. E’ una canzone romantica che parla di una ragazza.


E’ una canzone molto bella e io anche se è un po’ vecchia l’ascolto tutt’ora! E ogni volta che l’ascolto penso al ragazzo di cui sono innamorata e le parole che sono scritte nella canzone rispecchiano quello che io penso del mio ragazzo! 
Qui di seguito scriverò il testo della canzone e sotto i commenti su quello che secondo me Max vuole dire!
 Testo della canzone

-->
Luce in fondo al tunnel,boccata d'aria
limpida, parole musica
casa dolce casa, un pò città un pò isola
un pò New York, un pò Polinesia
-->
Qui secondo me Max vuole esprimere come questa ragazza riesca a fargli avere uno spiraglio di luce nella sua vita e di come dopo tanti amori tante ragazze finalmente trova quella che lo fa stare bene. Dice anche di come questa ragazza riesce a farlo sentire a casa cioè sempre a proprio agio.

RIT:

-->
Siamo qui
tante vittorie, giorni bellissimi
sconfitte stupide, giorni difficili
tristezze ed euforia, gioie e dolori
-->
Max parla di come ci possono essere sia giorni brutti e difficili che belli e sereni ma che comunque questa ragazza resta lo stesso sempre al suo fianco.
-->
Sei fantastica, forte come il rock'n roll
una scarica, uno shock elettrico
sei la fonte di energia più potente che ci sia
bomba atomica dritta nello stomaco
-->
parla di come questa ragazza si importante e speciale per lui e di come riesce a dargli energia.
-->
Storia a lieto fine, ai confini della realtà
favola, bacchetta magica
ragione passione, giovinezza e maturità
armonia tra corpo e anima
-->
Qua dice che la storia con questa ragazza ha un lieto fine cioè che alla fine si sposano e sono felici insieme e che gli sembra di stare in una favola. Dice anche che c’è maturità nel loro rapporto e che c’è un’armonia fra il corpo e l’anima cioè che sta proprio bene.

-->
 POI DI NUOVO RIT.
 
-->

 


-->

Commenti

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno ancora capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (il cantante di Zocca che parla della sua diversità) o Jenny è pazza (il cantante che, come molti adolescenti, passa le ore chiuso in camera, inducendo gli altri a credere nella sua pazzia). Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per cantare questo brano.

My way - traduzione e significato testo

Non ho specificato My way - Frank Sinatra poichè il testo è stato scritto da Paul Anka sulle note di "Comme d'habitude" di Claude Francois. Però il cantante canadese non si è limitato a tradurre il brano, ma lo ha riscritto da capo. Il testo di Paul Anka è quello che canteranno Elvis Presley, Mirelle Mathieu, Nina Hagen, Michael Buble, Sid Vicius e, naturlamente, The Voice. Noi faremo riferimento a questa versione.

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Questa è una delle mie preferite. La musica è del grande cantautore, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani il grandissimo Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Lo voglio sottolineare perchè troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione di essere soli ed incompresi. Massimo riva in questo brano ha posto l'accento sul proprio malessere, sul male di vivere in una società che non condivideva i suoi valori. Di provare, letteralmente, il vomito nel vedere come molti dei ribelli degli anni 70 si sia perfettamente integrati in questo modello di potere. La sua morte/suicidio è stato come u…