mercoledì 5 settembre 2012

Il comico - Cesare Cremonini.

Il comico Cesare Cremonini
"Amo essere frainteso" recitava l'immenso Oscar Wilde. Nel ritratto di Dorian Gray gli ignoranti leggono un significato, mentre le persone colte ne leggono un'altro, più vero e profondo. Il trucco è riuscito così bene che nel 2012 esistono ancora branchi di idioti che comprano i libretti con i suoi aforismi.

Ma torniamo a noi. Per la seconda volta mi ritrovo a definire l'ex Lunapop geniale. Ne scrivo qui la corretta interpretazione perchè sul web mi capita di leggere svarioni di tutti i tipi. La spiegazione che va per la maggiore è quella di uno sfigatello che non ha grandi qualità, ma riesce a conquistare una donna facendola ridere... insomma l'ennesima canzone sullo stile "serenata rap" (io non ti prometto storie... io ti offro... amore solamente amore solo e solo quello) oppure "balliamo sul mondo" (non ti offro grandi cose però quelle li le avrai...). Errato! Clamorosamente errato! Siete caduti nel tranello come ingenue pecorelle.



Spieghiamo bene: innanzitutto il comico per Cremonini rappresenta il classico mediocre, non bello, non intelligiente, non affascinante che utilizza come metodo di approccio le battutine, in modo da vincere la propria timidezza (si, è pure timido lo sfigato!). Riesce comunque, come spesso accade, a trovarsi una bellissima ragazza, ed è nei panni di lei che si mette in questa canzone. Nei panni di una ragazza che da giovane sognava storie romantiche (essere rapita dal figlio di un pirata), uno splendido fidanzato, qualcuno di speciale che la rendesse felice, che la portasse via dalla matrigna.... e invece si ritrova a 20anni con un moroso sfigato! E lui si strugge pensando a come rappresenti per questa donna una delusione, una realtà nettamente al di sotto delle aspettative, un fallimento. Viene sopraffatto pensando che di fatto ha reso questa donna infelice.

L'unica promessa che il giovane riesce fare alla sua amata e di regalarle un sorriso se avesse accettato di restare con lui, ma alla fine si rende conto che i suoi occhi sorridono, ma che le piange il cuore.

Ancora una cosa, sembra che nessuno abbia capito il video. Le maschere non sono altro che i pensieri della ragazza. Tanto per dire, quelli che non lo vogliono fare salire in camera sono i dubbi sul ragazzo che lo vorrebbero allontanare, mentre il tipo con cui fa a botte è l'ego di lei che per orgoglio non vorrebbe cedere.

 

A proposito: prima che pensiate che ci sia cascato pure io, sopra ho scritto che sognava qualcuno che la portasse via dalla matrigna, ho capito benissimo che la matrigna è l'orgoglio ereditato dalla adolescenza, periodo in cui si era ripromessa di rimanere sola piuttosto che non sposare un principe.

Bravo Cesare, ti ho sempre
considerato un mediocre, ma questa volta hai avuto un lampo di genio!

2 commenti:

  1. per bacco, non ci sarei mai, ma dico mai arrivato!

    RispondiElimina
  2. Bella interpretazione. Però come fai ad avere la certezza che sia l'unica valida? Le interpretazioni non sono mai univoche, neppure per l'autore...

    RispondiElimina