Passa ai contenuti principali

Concerti di PSY in Europa

PSY dal vivo al toyota concert
Il successo di questo originale rapper coreano (k-rap è il nome esatto del suo genere) è stato troppo repentino per aver dato tempo alle major di organizzare una turnee. Per il momento l'unica cosa certa sono i due concerti pilota che si terranno a Las Vegas, rispettivamente il 15 e il 16 maggio allo Smith Center. Da li a poco dovrebbe partire una turnèe negli Stati Uniti e in tutta l'America. Rumours confermano l'intensione di PSY di proseguire con dei concerti in Europa, cosa per'altro ovvia visto il successo, anche economico, che ne dovrebbe conseguire. Non è dato nemmeno sapere se nei vari concerti sarà seguito da tutto il suo gruppo di ballo. Appena escono notizie ufficiali aggiorno la pagina. Naturalmente se doveste sapere qualcosa in più di me, vi invito a scrivere nei commenti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno ancora capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (il cantante di Zocca che parla della sua diversità) o Jenny è pazza (il cantante che, come molti adolescenti, passa le ore chiuso in camera, inducendo gli altri a credere nella sua pazzia). Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per cantare questo brano.

My way - traduzione e significato testo

Non ho specificato My way - Frank Sinatra poichè il testo è stato scritto da Paul Anka sulle note di "Comme d'habitude" di Claude Francois. Però il cantante canadese non si è limitato a tradurre il brano, ma lo ha riscritto da capo. Il testo di Paul Anka è quello che canteranno Elvis Presley, Mirelle Mathieu, Nina Hagen, Michael Buble, Sid Vicius e, naturlamente, The Voice. Noi faremo riferimento a questa versione.

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Questa è una delle mie preferite. La musica è del grande cantautore, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani il grandissimo Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Lo voglio sottolineare perchè troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione di essere soli ed incompresi. Massimo riva in questo brano ha posto l'accento sul proprio malessere, sul male di vivere in una società che non condivideva i suoi valori. Di provare, letteralmente, il vomito nel vedere come molti dei ribelli degli anni 70 si sia perfettamente integrati in questo modello di potere. La sua morte/suicidio è stato come u…