Passa ai contenuti principali

Patty Pravo - Pensiero stupendo

pensiero stupendo patty pravo
A volte mi sorprendo dei testi degli anni 70, e di come la società li "digeriva" senza tanti problemi. Testi come questo oggi causerebbero scandalo e, probabilmente, dibattiti di "altissimo spessore" dei nostri politici, critici e tuttologhi, in teatrini come porta a porta.

Siamo negli anni 70 e gli artisti ce la mettono tutta per distruggere quel moralismo ereditato dal ventennio fascista e da millenni di cultura Cattolica. Patty Pravo ci prova con questa canzone: il pensiero stupendo altro non è che il sogno di un triangolo. Una ragazza che vuole fare l'amore col suo uomo, ma che in realtà desidera di essere toccata e abbracciata da una donna. Pensiero quasi morboso, al punto che, mentre fa l'amore col suo uomo, la sua fantasia immagina che sia lei a toccarla e a baciarla.
Alla popolarità del brano giovò anche il successo che ne scaturì tra gli ambienti omosessuali, sia gay che lesbiche. Non venne apprezzato, come verrebbe facile supporre, perché parla appunto di amore omosessuale, quanto piuttosto per il verso "si potrebbe trattare di bisogno d'amore", che vuole svincolare il concetto di omosessualità come legato alla perversione e lo parifica alle forme d'amore "più nobili". Piacque molto anche alle femministe che vedevano di buon grado l'idea di una donna liberata completamente dalla soggezione del maschio e libera di vivere la propria omosessualità come meglio credeva. La fine della fallocrazia insomma! Il testo era stato scritto da Ivano Fossati per Loredana Bertè, ed era stato pensato per dare continuità alla linea trasgressiva intrapresa dall'interprete calabrese.

Patty Pravo non si fermerà qui, ma continuerà a dare scandalo comparendo nuda nella rivista play boy nel 1981.

Per la cronaca la canzone è stata scritta da Ivano Fossati e Oscar Prudente.

Commenti

  1. Interessante, un'altra canzone che ho sempre ascoltato e canticchiato senza sapere bene cosa volesse dire -.-
    Cmq ritengo che il discorso dell'omosessualità stia esplodendo in maniera esponenziale tra le donne. Ci sono un sacco di donne, ragazze e ragazzine che lasciano i propri uomini per un persona del loro stesso sesso...paura!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente hanno semplicemente scoperto di preferire le donne. Non c'è nulla di cui avere "paura", l'omosessualità è normale come preferire il sorbetto al limone al gelato al pistacchio.

      Elimina
    2. Forse paura di rimanere single ;)

      Elimina


  2. LA CANZONE PARLA DI SUICIDIO,NO DI UN TRIO AMOROSO.

    il "Pensiero stupendo" e' il desiderio di suicidio, "lei fra noi" e' la morte .

    La geniale allegoria ha ingannato quasi tutti coloro che hanno ascoltato questa canzone,scritta da Ivano Fossati e Oscar Prudente.

    E' una drammatica storia di un amore tumultuoso nel quale lei non si sente sufficientemente protagonista,pensa nella morte come una maniera di avere finalmente il protagonismo di cui ha bisogno.

    Canzone erotico drammatica poco compresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  3. Guarda... qui se c'è uno che non ha compreso, mi sa proprio che sei tu! :)
    anche perche la chiave di lettura tua non sui capisce proprio da che cosa si doverebbe evincere seguendo il testo. Mente la spiegazione "ufficiale" è proprio clazante....

    http://it.wikipedia.org/wiki/Pensiero_stupendo/Bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se hai mai sentito parlare di decadentismo e qst è proprio una poesia decadente dove l'autore lascia spazio ad interpretazione... Pensa invece se la "lei" fosse la cocaina! Quante allegorie! Il bisogno d'amore è la dipendenza.... "nasce un poco strisciando..." solitamente x sniffare si fanno le strisce...

      Elimina
  4. Il bello delle canzoni è che hanno un senso diverso a seconda di chi le ascolta. Certo, a volte il senso è uno solo e non si scappa ma tante altre no... e poco importa cosa volesse comunicare l'autore, sono i sentimenti che proviamo, i momenti in cui l'abbiamo ascoltata ed il modo in cui vediamo la vita a dare un senso ad alcune canzoni un po' "criptiche" o che, comunque, si prestano a più interpretazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senz'altro. La canzone risveglia in noi dei sentimenti, ma visto che ognuno ha un passato diverso, i sentimenti che ci riporta a galla non sono necessariamente gli stessi

      Elimina
  5. Io non so bene se la spiegazione che hanno dato gli autori è vera o falsa... molti artisti ci marciano a lasciare tutti nel dubbio....

    Per esempio a me piace vederla come una storia tra una madre che ha una figlia piccola ed il suo uomo ....dormono tutti e 3 nello stesso letto con la bambina nel mezzo.. lui che vuole fare l'amore con la sua donna, vuol toccarla... ma non può farlo perché c'è la bambina di mezzo... la sente....la bimba capisce che c'è qualcosa ma è troppo piccola per razionalizzare.... e allora l'uomo pensa pensa... pensa ... pensa. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non credo sia questa la spiegazione, ma è di sicuro divertente. Oltretutto calzerebbe a pennello. Questo è il bello della poesia :)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sally - Vasco Rossi

Chi è Sally. Non tutti hanno ancora capito che quando Vasco scrive una canzone autobiografica si nasconde sempre dentro un alter ego femminile. Ne sono esempi canzoni come Albachiara (il cantante di Zocca che parla della sua diversità) o Jenny è pazza (il cantante che, come molti adolescenti, passa le ore chiuso in camera, inducendo gli altri a credere nella sua pazzia). Sally è uno di questi alter ego. Si tratta di una delle canzoni più riuscite del rocker, tanto che egli stesso ha dichiarato in un'intervista che a volte vorrebbe fare un concerto solo per cantare questo brano.

Stupendo - Vasco Rossi

Il testamento spirituale di Massimo Riva. Questa è una delle mie preferite. La musica è del grande cantautore, ma, questa volta, al testo ci ha messo le mani il grandissimo Massimo Riva. Autore già di altri testi capolavoro come "dormi dormi" e "non mi va". La canzone assume un significato ancora più forte se si considera che di li a poco il grande autore/chitarrista morirà di overdose. Lo voglio sottolineare perchè troppo spesso abbiamo scoperto che presunti artisti maledetti, una volta spente le telecamere, facevano una vita da yuppies. Una brutta ipocrisia che rafforza ancor di più la, già sgradevole, sensazione di essere soli ed incompresi. Massimo riva in questo brano ha posto l'accento sul proprio malessere, sul male di vivere in una società che non condivideva i suoi valori. Di provare, letteralmente, il vomito nel vedere come molti dei ribelli degli anni 70 si sia perfettamente integrati in questo modello di potere. La sua morte/suicidio è stato come u…

Classifica delle 100 migliori canzoni italiane di sempre

Disclamer: fare una simile classifica è sempre una cosa sciocca. Il risultato sarà sempre e comunque sindacabile. Allora perché la faccio? Così, per ingannare il tempo e divertirmi un po. Bello sarebbe anche se desse l'inizio ad un sano dibattito. Non cadiamo nel tranello di dare il via a sterili litigi. Per chi volesse esistono già numerosi siti dove litigare.
 Stilare una simile classifica non è facile ed il risultato dipende esclusivamente dai parametri che si intendono utilizzare. Quelli a cui mi andrò a riferire sono:

successo della canzoneimpatto sociale nel momento in cui è stata pubblicatalongevità del successouniversalità del messaggio e del suonoprofondità del testocapacità di superare le barriere del tempo. Ogni volta che rileggo la classifica ci farei dei cambiamenti. Questo perché certi fenomeni sociali riescono a far tornare verde un messaggio mentre altri, col tempo, perdono la loro forza. Di fronte all'attuale crisi europea, chi non ha trovato attuali le canzon…